www.proctos.net
"Informazione Proctologica "

Patologie anali

Condilomi anali

Comunemente conosciuti con il nome di "creste di gallo", sono neoformazioni epiteliali virali, contagiosi, il cui agente etiologico un PAPOVA-virus (Human Papilloma Virus: HPV tipo 6). Il contagio generalmente per via sessuale ma non solo: in molti casi sono descritti nei bambini e, comunque, esistono condizioni predisponenti quali gli stati di immunodeficienza, il diabete, la gravidanza, le leucemie, le terapie immunosoppressive, ecc. Si manifestano dopo 1 - 3 mesi dal contagio dapprima come piccole papule e successivamente come piccole vegetazioni biancastre, irregolari, spesso peduncolate e confluenti fra loro. Si localizzano per lo pi nella regione perianale, nel canale anale, nel solco balanoprepuziale, nella vulva, nel meato uretrale. La diagnosi clinica in quanto sufficiente la sola ispezione; l'esame istologico poi dirime ogni dubbio. Il trattamento prevalentemente chirurgico (laser, crioterapia, folgorazione) ma grande efficacia, soprattutto nelle forme estese, va attribuita all'Imiquimod, in grado di eliminare ampie localizzazioni vegetanti condilomatose o, quanto meno, ridurle significativamente cos da rendere meno ampio e destruente il trattamento chirurgico.

condiloma anale 1

condiloma anale 2

Bibliografia

  1. Bouscarat F, Mahe E, Descaps V. External anogenital condylomas. Ann Dermatol Venereol 2002; 129: 1013 - 1022.
  2. Mahe E, Descamps V. A new antiviral for genito-anal condylomas. Presse Med 2002; 31: 449 - 450.
  3. Sultan S. Anal condyloma: its management is still difficult. J Chir 2001; 138: 277 - 280.
  4. Schneede P, Munch P, Ziller F, Hofstetter A. Urethral condylomas. A therapeutic challenge. Hautarzt 2001; 52: 411 - 417.
  5. Zucchi F, Focchi J et al. P27 expression in normal epithelium and condylomas of the vulva in HIV positive and negative women. Clin Exp Obstet Gynecol 2002; 29: 62 - 64